Tennis Journal - tel. 011 3828128 - Iscrizione tribunale di Torino N. 4852 del 24/11/1995 - Direttore responsabile: Roberto Bertellino
 
21/11/2017
 

La storia
 

La sede
 

Gli obiettivi
 
Dalle regioni
Piemonte
Ripa, Di Sarra e Abbate avanti al Coutry Cuneo. Domani torna in gara anche la monregalese Turco (16/08/2017)

Le vittorie azzurre infiammano il 15.000 $ ITF del Country Club Cuneo "International Country Club Gino S.p.A" e in particolare lo fanno quelle di Carlotta Ripa e Anna Turco, cuneese purosangue la prima, monregalese la seconda. Due storie diverse le loro, ma ugualmente coinvolgenti. Carlotta Ripa è prossima alla Laurea in Medicina e solo nelle ultime due stagioni, non dovendo più frequentare le lezioni universitarie, ha ripreso a dar maggior continuità al proprio tennis. In stagione ha difeso i colori del circolo organizzatore in serie A2 e questo di Cuneo è il suo terzo torneo internazionale nel 2017 dopo un'esperienza in Tunisia ed un'altra in Polonia. Oggi ha esordito superando in primo turno Michela Xibilia, proveniente dalle qualificazioni, in tre set (6-2 3-6 6-2): "Sono contenta - ha affermato al termine - per come ho interpretato il confronto dal punto di vista mentale. Non era facile giocare davanti al proprio pubblico e conquistare il successo. Sono molto felice per essere riuscita a farlo ed aver così preso i miei primi punti Wta, dopo quelli di prima giornata in doppio. Nel terzo set mi sono ripresa dopo aver ceduto il secondo e variando un po' di più il gioco. Non potevo proprio chiedere di più". Ora attende la vincente del match Di Sarra - Bianca Turati.
Nell'ultimo match del programma di 1.a giornata ad entusiasmare era stata Anna Turco, 19enne monregalese al primo torneo ITF di stagione. Per lei, che arrivava dalle qualificazioni, un successo netto (6-1 6-4) contro la francese Lou Brouleau, testa di serie numero 5 e 486 Wta: "Ho giocato bene - ha precisato - partendo in modo convinto e approfittando anche di qualche suo errore gratuito. Non avevo preparato  il torneo anche perchè nell'ultimo periodo mi sono concentrata molto sull'esame di maturità. Sono entrata in campo senza particolari tensioni ed ho espresso un buon gioco, anche quando nella seconda frazione mi sono trovata a rincorrere". Allenata dal padre Riccardo a Mondovì (campi comunali), Anna è pronta ad una nuova esperienza di sport e soprattutto di vita: "Partirò il 21 agosto per affrontare l'esperienza del College in Kansas. Primo anno uguale per tutti, dal secondo credo la specializzazione in psicologia. Un'avventura che ritengo arricchente sotto tutti i punti di vista, anche del rapporti che riuscirò a stringere in ottica futura. Intanto giocherò a tennis per il College". Domani troverà sulla propria strada Martina Colmegna, giocatrice con la quale ha diviso quest'anno la stagione in serie A2 a squadre con i colori dell'US Tennis Beinasco:"Non abbiamo mai giocato contro, anche se ci conosciamo per gli allenamenti congiunti. Vedremo - chiude con un sorriso - intanto è la mia terza volta negli ottavi di un torneo internazionale dopo Trieste e Ortisei".


Anastasia Grymalska, oggi protagonista al Country Cuneo

Applausi oggi anche per un'altra piemontese d'adozione, la pescarese di origine ucraina Anastasia Grymalska che, nonostante gli ormai cronici problemi al gomito, ha fermato in due set (6-0 3-0 rit.) la wild card Verena Meliss. Grymalska perfetta in ogni zona del campo e concentrata fin dai primi scambi. Negli ottavi è salita anche la lussemburghese Eleonora Molinaro, che si è imposta per 6-2 6-3 alla francese Marie Tenin. Brava anche la laziale Federica Di Sarra, già top 300 Wta in carriera (anche se ora gioca meno tornei ed è precipitata oltre la 1000esima piazza mondiale), capace di stoppare senza affanni e a forza di colpi di ottima fattura Bianca Turati, testa di serie numero 8 della rassegna cuneese. Successo della Di Sarra con doppio 6-2. Avvincente ed equilibrato il testa a testa con esito inatteso tra la prima testa di serie, la lombarda Camilla Scala e la bolognese Camilla Abbate, proveniente dalle qualificazioni. Abbate avanti 6-2 e 4-3, ripresa dalla rivale e superata al dodicesimo gioco del secondo set (7-5). Brava l'emiliana a riprendere in mano le redini del confronto e vincere la terza frazione al decimo game, per il definitivo 6-2 5-7 6-4 in 2 ore e 33 minuti, eliminando così la prima favorita. Molto meno tempo ha impiegato invece Beatrice Torelli per avere la meglio su Clarissa Gai. Affermazione della prima in 1 ora e 8 minuti sullo score di 6-2 6-3 e passaggio agli ottavi di finale, in programma domani a partire dalle 10,30. Facile pggi anche la promozione al turno successivo della francese Remy che poche chance ha dato all'azzurra Raggi (6-2 6-3).
In chiusura di programma, oggi, ultimo match di primo turno tra Benedetta Prato e Claudia Giovine. 

Roberto Bertellino

 
 
Scrivici
 

Argomenti

Altri sport

Contributo spese spedizione e diffusione

Cronaca

Curiosità

Dalle regioni

Di tutto un po'

Facce da tennis

Gli sponsor

Gli ultimi arrivi tra i circoli

Golf Journal

I negozi selezionati di Tennis Journal

Italian Top Events

L'angolo tecnico

Le classifiche

Le interviste

Maestri

Notizie dal mondo

Personaggi

Presentazioni

Tennis e salute

Ultime notizie