Tennis Journal - tel. 011 3828128 - Iscrizione tribunale di Torino N. 4852 del 24/11/1995 - Direttore responsabile: Roberto Bertellino
 
21/11/2017
 

La storia
 

La sede
 

Gli obiettivi
 
Dalle regioni
Piemonte
Rondoni, Bolla, Virgili e Basso avanti tutta al Country Cuneo. Domani i quarti (24/08/2017)
Programma ricco, oggi sui campi del Country Club Cuneo, con gli ottavi di finale del 15.000 $ ITF International Country Club Gino S.P.A. La serie di incontri ha preso il via alle 10 ed il primo a qualificarsi per i quarti di finale (in palinsesto domani) è stato Davide Galoppini, 22enne livornese che ha avuto la meglio sulla testa di serie numero 7, il francese Samuel Bensoussan per 6-4 3-0 rit. dopo 1 ora e 9 minuti di gioco. Problemi fisici assortiti la causa del ritiro del transalpino. Quarti di finale raggiunti anche dal 24enne vercellese Pietro Rondoni, best ranking stagionale di numero 602 Atp ed attuale numero 609 del ranking mondiale. In due set (6-0 6-4) ha eliminato dai giochi Andres Gabriel Ciurletti, confermando i progressi stagionali che gli avevano già permesso di trionfare a fine giugno nel 15.000 $ ITF di Sassuolo: “Sono testa di serie in questo futures (n° 8 n.d.r.) e pertanto l’obiettivo minimo era raggiungere i quarti – ha detto al termine il piemontese – Ora inizia il mio vero torneo. Un match, quello odierno, nel quale ho giocato molto bene all’inizio, poi lui è salito di rendimento ed io sono stato bravo a centrare il break decisivo al decimo gioco della seconda frazione. Ho così evitato di allungare ulteriormente il confronto. Domani troverò il russo Zhurbin, che conosco ma contro il quale non ho mai giocato”. Descriviti come tennista: “Sono un terraiolo che ama costruirsi il punto da fondo, anche se non disdegno venire a rete. Il mio idolo è Federer anche se il mio gioco è chiaramente differente”. Obiettivi di fine stagione?: “Di qui al prossimo maggio non ho punti da difendere pertanto cercherò di fare più tornei possibile ed accumulare punti, magari per avvicinare i top 400 a fine anno. Sono in ogni caso molto contento di quanto fatto in questo 2017 perché arrivavo da un’operazione alla spalla e ho ripreso solo a maggio”. Con chi ti alleni e dove?: “Quest’anno mi sono allenato al TC Bonacossa di Milano, con Fabio Colangelo e Gianluca Naso, che mi segue ed appoggia nei tornei. Da settembre sarò alla Stampa Sporting di Torino sempre con Colangelo che entrerà a far parte del gruppo dei maestri del prestigioso circolo torinese”. Rondoni, come detto, troverà Zhurbin nei quarti, che oggi ha piegato Fabrizio Ornago, testa di serie numero 4, per 6-4 7-6. E’ stata lotta anche tra Cristian Carli ed il novarese Giovanni Fonio, durata 2 ore e 13 minuti e vinta dal primo per 6-4 7-5. Un po’ di rammarico per il piemontese, per diversi anni al Centro Tecnico di Tirrenia, che aveva recuperato il break di svantaggio nel secondo set, prima di essere nuovamente breccato in dirittura. 
E’ salito tra i migliori otto anche il fiorentino Adelchi Virgili, grazie al successo per 6-4 7-6 contro l’ostico russo Kirill Kivatssev. Un Virgili che ha dovuto dar fondo a tutta la sua esperienza per rifugiarsi al tie-break del secondo set e vincerlo per 7 punti a 3 quando erano trascorsi 1 ora e 53 minuti di gioco. Di buoni contenuti tecnici il testa a testa tra Andrea Basso, numero 1 del seeding, e Filippo Baldi, milanese classe 1996. Basso ha conquistato senza affanni il primo set (6-2) ma ha dovuto subire nel secondo il ritorno del rivale. Anche in questo caso è stato il tie-break a sancire il passaggio al turno successivo di Basso, che si è imposto per 7 punti a 1. Grandi applausi per il braidese Andrea Bolla che ha confermato la sua settimana speciale, iniziata dalle qualificazioni, raggiungendo lo step successivo del torneo. Vittoria in due set (6-2 6-4) contro Daniele Capecchi che ieri si era concesso il lusso di eliminare il numero 2 del seeding, Marco Bortolotti. Un Bolla che dunque continua a sognare e far sognare a Cuneo. Domani troverà sulla sua strada Cristian Carli in un match a questo punto non impossibile. Questi gli altri accoppiamenti dei quarti: Basso – Galoppini; Virgili – vincente Crepatte – Balzerani; Rondoni – Zhurbin.
In programma domani anche la finale del doppio.
Roberto Bertellino


Pietro Rondoni in azione
 
 
Scrivici
 

Argomenti

Altri sport

Contributo spese spedizione e diffusione

Cronaca

Curiosità

Dalle regioni

Di tutto un po'

Facce da tennis

Gli sponsor

Gli ultimi arrivi tra i circoli

Golf Journal

I negozi selezionati di Tennis Journal

Italian Top Events

L'angolo tecnico

Le classifiche

Le interviste

Maestri

Notizie dal mondo

Personaggi

Presentazioni

Tennis e salute

Ultime notizie